intestazione

ARCHIVIO

 

BIOGRAFIE: Paolo Rossi

Foto biografiaLenny Bruce dei Navigli. ╚ l'appellativo, il nome di battaglia dato una volta a Paolo Rossi, story-teller naturale classe young, taglia Peso piuma. Uno cui la statura da fantino non impedisce di picchiare duro, al cuore e allo stomaco, recitando. Un irregolare, un fuori-del-mucchio. Uno che se l'Ŕ presa coi cinghiali e con gli eiaculatori precoci, che ha lanciato anatemi di siderale nefandezza, che ha reclamato con civismo, grazia e surrealtÓ per conto di studenti veri uccisi da poliziotti veri. Uno, infine, che ha avuto l'immenso merito di accostare i pubblici del teatro e dei tendoni rock; e tanti dei suoi monologhi volano infatti come canzoni, hanno una presa mass-mediologica che non conosce l'accademismo dei sipari, gli steccati delle poltronissime, il coma profondo e saporifero degli abbonati.
Paolo Rossi, nato a Monfalcone di Gorizia, milanese d'adozione. Apprendista comico sulle pedane dei club, scritturato da Dario Fo ne L'Histoire du Soldat, in forze nel Teatro dell'Elfo per Nemico di classe di Williams nell'83 fino a Comedians di Griffiths nell'85, dopo il ruolo di Ariele ne La Tempesta di Shakespeare con Cecchi (84). Specializzato nel soul intrattenitore con Reccital poi con Settespettacoli (86) e con Chiamatemi Kowalski (87). Successivamente propenso all'antimusical sociale con Le Visioni di Mortimer (88/89), approda alla significativa esperienza della rilettura di un classico come L'opera del Mendicante di John Gay con lo spettacolo La Commedia da due lire, ma contemporaneamente con il monologo Operaccia Romantica solleva entusiasmi e consensi unanimi da parte di pubblico e critici.
La sua prima "avventura" in televisione, Su la testa, immediatamente diventa la trasmissione televisiva dell'anno (92). RitornerÓ in televisione soltanto due anni dopo con il Laureato in coppia con Piero Chiambretti. Nella stagione 94/95 insieme a Lucia Vasini e Giampiero Solari, Paolo Rossi ha fondato la compagnia teatrale Lesitaliens che in pochi mesi di vita ha allestito tre spettacoli: Jubilaum di George Tabori coprodotto con Astiteatro 15, Milanon Milanin e Il Circo di Paolo Rossi, un evento-spettacolo che ha raggruppato 18 artisti in una tournÚe con un teatro tenda che ha girato tutta l'Italia.
Dal 1995 al '98 Ŕ stato protagonista di un nuovo spettacolo intitolato Rabelais liberamente ispirato al Gargantua e Pantagruel di Franšois Rabelais. Nel 1997 ritorna in televisione con la trasmissione televisiva Scatafascio. La stagione teatrale 1999/2000 lo ha visto in scena con lo spettacolo Romeo & Juliet - Serata di delirio organizzato da Shakespeare, ideazione e regia dello stesso Paolo Rossi.
Gli altri spettacoli teatrali: Amanti (1984-85) regia di G. Salvatores, C'Ŕ quel che c'Ŕ (1991) regia di G. Solari, Arlequin (1999) di cui cura anche la regia.
In campo cinematografico ha partecipato a numerose produzioni: 1986, My sweet Camera di R. Sodi; 1986, Via Montenapoleone e l'anno successivo Montecarlo Gran Casin˛ di Vanzina; 1987, La coda del diavolo di G. Treves; 1988, Kamikazen di G. Salvatores; 1988, Cammelli di G. Bertolucci; 1989, Musica per vecchi animali di S. Benni; 1996, Silenzio si nasce di G.Veronesi.
Pubblica anche due dischi, Canzonacce ( dal night a Shakespeare) nel 1993, e l'anno successivo Hammamet e altre storie


PRODUZIONI RELATIVE:

ARLEQUIN ARLEQUIN (1999) Una produzione ERT da alcuni canovacci della commedia dell’arte di Dario Fo
elaborati in scena da Paolo Rossi e Riccardo Piferi
interpretato e diretto da Paolo Rossi

NEGLI ANNI

BIOGRAFIE

NUOVO SITO

Clicca qui per accedere al nuovo sito di Emilia Romagna Teatro Fondazione.

Emilia Romagna Teatro Fondazione, Modena
realizzazione sito internet Web and More S.r.l.